Presentazione del programma del settore giovanile per la stagione 2016-2017

Presentato Massimo Indragoli, nuovo direttore dell'area tecnica

Presentato questo pomeriggio il programma del settore giovanile rossonero per la stagione 2016-2017 e il nuovo direttore dell'area tecnica, Massimo Indragoli. A introdurre le motivazioni che hanno portato al radicale rinnovamento dell’ambiente ci pensa il consigliere Gianluca Campani:

«Finalmente siamo qui a presentare Massimo Indragoli, il nuovo direttore dell'area tecnica del settore giovanile della Lucchese. La sua è una figura dal dna rossonero e un lungo trascorso qui, specie nel settore giovanile Questo è il motivo per cui tutta la dirigenza è stata concorde sulla sua scelta e l’unità di intenti è dimostrata anche adeso dalla presenza del direttore sportivo della prima squadra, Antonio Obbedio. La scelta di Indragoli è sintomatica della volontà di radicamento sul territorio. Ci poniamo con molta umiltà l’obiettivo di continuare il percorso già intrapreso rafforzando la struttura allo scopo di riaffermare la leadership a Lucca e provincia. Due fallimenti in quattro anni hanno fatto il deserto facendo sì che la Lucchese perdesse il ruolo di punto di riferimento per i giovani di Lucca. Per riconquistarlo non sono sufficienti le categorie, ma occorre recuperare credibilità attraverso il lavoro e un valido progetto tecnico. L’obiettivo è quello che si arrivi a portare i giovani in prima squadra e lanciarli anche verso palcoscenici più alti. Bisogna seminare dal basso e con il tempo e un po’ di pazienza sono sicuro che ne vedremo i frutti».


«Mi ricordo benissimo il giorno in cui, ragazzino - afferma Massimo Indragoli - , ho firmato il mio primo contratto con la Lucchese. Ero impaziente, fiero e orgoglioso, perché per me che sono di Lucca giocare nella squadra della mia città rappresentava il massimo. Ecco, vorrei che riuscissimo a riportare questo spirito tra i giovani. È vero che i tempi sono cambiati, non con il giusto clima e la crescita della società si può ancora fare. Vogliamo costruire una Lucchese per i lucchesi, un ambiente simbolo in cui i ragazzi possano identificarsi. Sarà importante anche riallacciare i rapporti con le varie realtà del territorio. A breve saremo in grado di fornire i nomi di tutti coloro che faranno parte dell’organizzazione, ma intanto mi preme evidenziare il ritorno di un elemento di spicco come Oliviero Di Stefano, nuovo tecnico della formazione Berretti. Credo che la crescita del movimento dipenda anche dalla stampa. Per quanto riguarda gli impianti stiamo lavorando per ottenerne di nuovi anche per la prima squadra che in quel caso lascerebbe l’Acquedotto al settore giovanile. Abbiamo già intavolato una collaborazione stretta con mister Galderisi che seguirà il lavoro dei tecnici delle fasce alte. Infine per quanto riguarda la segreteria stiamo valutando la possibilità di affidare il compito di segretario a Massimo Scinto e voglio ringraziare Dino Sironi e Giuseppe Giometti per tutto il lavoro svolto. Credo che per ottenere un cambiamento reale sia necessario ricominciare con figure nuove. Le squadre previste sono otto a partire dalla Berretti fino al 2006».

A.S. Lucchese Libertas 1905 - SRL 

Via dello Stadio presso Stadio Porta Elisa

Lucca

P.IVA 02250480460

Tel: 0583-1809710

Fax: 0583-1809711